escursione a Rifugio Agostini, Val Ambiez - Lago Park Hotel Ristorante Molveno

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

escursione a Rifugio Agostini, Val Ambiez

le nostre escursioni
Dislivello in salitam.740
Dislivello in discesam.740
tempo di percorrenza escluse le pauseore 4 - 4,30
difficoltà
di media difficoltà, qualche tratto ripido nella salita alla Forcolota di Noghera. In totale Km.7,6.
note sulla percorrenzaSino al Rifugio Al Cacciatore San Lorenzo si sale e si scende in taxi-Jeep. 
La salita al Rifugio Agostini in Val Ambiez è una escursione di alta quota, ma alla portata di tutte le persone che abbiano un minimo di allenamento e confidenza con i sentieri di montagna. La percorrenza infatti, pur semplice, presenta dei tratti accidentati, scalinati, ripidi, sdrucciolevoli, che specialmente in presenza di tratti bagnati presuppongono una certa attenzione. In compenso ci si troverà immersi in un ambiente assolutamente straordinario per bellezza di paesaggi. 
Dall'albergo con propria vettura ci si porta alla località Baesa di San Lorenzo (ristoro Dolomiti), 11,5 Km. Da qui  è prevista  la salita al Rifugio Al Cacciatore San Lorenzo con taxi-jeep (circa 17 Euro a persona, andata e ritorno), durata  40 minuti. 
Dal Rifugio al Cacciatore si risale la Valle Ambiez imboccando il sentiero 325 (Sentiero Dallago) che presenta un primo tratto abbastanza tortuoso tra piccoli mughi, un secondo tratto più lineare e meno inclinato, un terzo e ultimo tratto abbastanza scosceso, ma comodo, negli ultimi 200 metri di dislivello sotto il rifugio. Dopo una meritata sosta al Rifugio Agostini ed una visita alla caratteristica chiesetta, vi è una duplice possibilità: o scendere lungo il centro della valle e in circa un'ora raggiungere il Rifugio al Cacciatore oppure, imboccando il sentiero 320, portarsi alla Forcolota di Noghera. Questo secondo tratto di sentiero attraversa in diagonale la Val Ambiez portandosi sullo spartiacque con la val di Ceda. Dalla Forcolota si apre verso nord est  uno scenario straordinario: Dalla Cima di Ghez  ai due Dos di Dalum, al Monte Daino, Alla  Paganella. Proseguendo su terreno molto facile tra rocce e tratti prativi si giunge poco sopra il bivio tra i sentieri 320 e 326: qui si apre un panorama magnifico sulle montagne che attorniano il Rifugio Pedrotti. Questo punto è il capolinea di questa escursione: per il ritorno, poco dopo la Forcolota di Noghera si prende a sinistra e ci si porta con ripida discesa nella Busa dei Malgani e al Rifugio Al Cacciatore. Ritorno a San Lorenzo in jeep.
Le meraviglie della Val Ambiez
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu